LABELS

ALTROVE (766) UN ALTRO GIORNO (252) QUI E ORA (106) NOTE (8)

martedì 30 agosto 2016

ora facciamo i conti..

Solo gli anziani (da 65 in su) che posseggono un animale sono oltre 2 milioni. Ciò che gli italiani spendono per i loro pet è aumentato negli ultimi 10 anni (compresi quelli della crisi) del 70%, per un settore talmente florido da portare una catena che possedeva una ventina di negozi ad averne 140 in un breve lasso di tempo. 
Politica e lobby dei farmaci hanno da un pezzo fiutato l'affare è insieme hanno partorito dei veri e propri abomini giuridici che tendono a stangare con multe di 9.000 euro un veterinario che prescrive un farmaco umano (con identico principio attivo ma molto meno caro) al posto dell'equivalente vet. Questo dati, snocciolati con la solita precisione chirurgica da Report, conducono ovviamente ad una conclusione. 
 Anzi due. Quanto siano indispensabili gli animali per milioni di italiani. E quanto imbecilli e incapaci si dimostrino le mezze calzette che questo dato pensano di poterlo prendere sotto gamba.


in altre faccende affaccendati

Nella non onorevolissima classifica degli europarlamentari più assenteisti svettano uno dopo l'altro, gagliardamente in parata, tre nomi targati Forza Italia, seguiti a ruota (di ruspa) da quel gran lavoratore di Matteo Salvini che però, bisogna capirlo, è veramente troppo impegnato a zompare da uno studio tv all'altro anche se, a regola di bazzica, non è esattamente per quello che l'Europa ( e perciò anche NOI) sulla quale spara valanghe di merda un giorno si e l'altro pure, lo paga profumatamente.
Così, pour savoir.

mercoledì 24 agosto 2016

na na na na.. pudore pudore eh na na..

è con un po' di pudore che proprio oggi ho pubblicato sul mio profilo Facebook  degli inviti ad una festa.
L'ho fatto con spirito di collaborazione. E simpatia.
Perchè la festa decide di esserci e anzi di rendersi utile. E magari ha pure un senso.
Resta il fatto che l'unica cosa bella di giornate come questa è che finscono.
 Anche se per alcuni è appena cominciata.

i milizi-ani

Capisco tutto, fratè. Ma davvero pensate che i deliri di sti quattro sociopatici meritino tutto sto strapazzo mediatico?
Il mondo sta andando in tutt'altra direzione alla velocità della luce.
Lasciamoli lì da soli a crogiolarsi nella loro stessa merda, santa e benedetta.
E facciamolo in religioso (ops..) silenzio.
Al più, pregando sottovoce che i prossimi a schiattare siano proprio loro.

giovedì 18 agosto 2016

tutti al mare a mostra' le chiappe chiare..

Una volta tanto tocca dare ragione a Alfano. Il divieto francese al burkini è un'idiozia assoluta. Innanzitutto un gagliardissimo stuzzichino servito su un piatto d'argento a chi smania di far zompare gente per aria. E onestamente una vergognosa violazione del diritto di chiunque ad ossequiare il proprio credo religioso. 
Certo è rivoltante che il corpo della donna venga considerato osceno e impuro al punto da dover essere coperto (e di grazia, la differenza con le suore dove starebbe?) ma una donna deve poter scegliere. 
Se appurato che l'indossare o il non indossare qualcosa è frutto di sopruso o violenza allora bastano le leggi ordinarie che offrono tutti gli strumenti a contrasto degli abusi psicologici. Ma, appunto, bisogna appurarlo. 
Altrimenti bisogna lasciare assoluta libertà alle donne stesse di decidere. Sennò è pura paraculaggine propagandistico-razzista per leccare il culo a quella parte di opinione pubblica che a me personalmente fa schifo al cazzo.


mercoledì 3 agosto 2016

Il tappet(in)o di Ali Baba e i 40 (magari..) ladroni.

Sono pure piuttosto indaffarato ma un paio di minuti voglio buttarceli. 
Succede che siccome gli onorevoli deputati sentono la stringente urgenza di trastullarsi un minimo col tablet mentre tra una pennichella e l'altra svolgono il loro faticoso e sottopagato lavoro tra gli scranni delle sedi delle nostre istituzioni, e succede che per l'appunto questi tablet possano scivolare, vista l'inclinazione e la scivolosità degli scranni stessi, vorremo mica che dei poveracci intenti a consultare il sito del Corriere dello Sport, gli aforismi di Fabio Volo su Facebook, videogiochi di ogni risma e, naturalmente, l'immancabile You Porn (come da ampissima documentazione fotografica) si chinino a raccoglierlo sottoponendo le loro già provatissime membra a un ulteriore penoso surplus lavorativo? 
E allora ecco qua: richiesta ufficiale di acquistare i tappetini antiscivolo da parte dello zelante deputato del Gruppo Misto, eletto Movimento 5 Stelle, naturalmente non a loro spese che già faticano ad arrivare a fine mese co quei due spicci che gli diamo come stipendio (prebende, vitalizi, pensioni-baby, abbonamenti, auto blu, scorte, studi faraonici, appartamenti faraonici vista Fontana di Trevi, segretari e portaborse a frotte, e altri mille privilegi di ogni sorta) in modo che l'unica cosa a scivolare sia la mano sul pacco quando siamo su You Porn alla voce "milf indemoniate".
Richiesta ragionevole, no?