LABELS

ALTROVE (766) UN ALTRO GIORNO (252) QUI E ORA (106) NOTE (8)

martedì 31 luglio 2012

etrusco a chi?..


Uno distrattamente, mentre si prepara la cena, accende la tv e la tiene in sottofondo. C'è "In Onda" e prima del prime-time puo andare pure bene, anche se i due conduttori sono il secondo e la terza piu simpatici dopo Yoko Ono.
Ma si puo sentire Matteo Salvini parlare di Toscana chiamandola ETRURIA (CHE CAZZO E' ORA STA ETRURIA?!?) e Bruno Tabacci (BRUNO CHI???) parlare di diritti civili e matrimoni gay? Davvero si può? DEVE DURARE ANCORA MOLTO STA ROBA O CI ROMPIAMO I COGLIONI UNA VOLTA PER TUTTE (E DOMATTINA SAREBBE TROPPO TARDI)?
Di sto passo io a Grillo non lo voto: LO SPOSO.

allora niente terme..


Le case farmaceutiche ci tengono a farci sapere che se passa sta cosa che i medici non potranno piu prescrivere farmaci specifici ma solo principi attivi, loro non potranno piu portare avanti la politica del TURISMO CONGRESSUALE. Come dire, cari politici: BADA che non vi invitiamo più a scrocco ai nostri congressi (che in genere non si tengono nell'area industriale di Torino, ma nelle più esclusive località turistiche e termali). Ci rendiamo conto del livello di stratificazione di merda sotto il quale ormai è sepolto questo paese miserabile?

venerdì 27 luglio 2012

SIGNORI AMMINISTRATORI, LEGGETE QUI..


Ricevo questa lettera che volentieri pubblico. Sperando che (concordo) i nostri amministratori la leggano a loro  volta.


“Anche oggi,in servizio allo sportello della biglietteria di stazione,ho assistito alla ormai quotidiana e VERGOGNOSA scena di persone che scendono da un treno stanche,sudate,accaldate,con il loro bel cagnolino al guinzaglio altrettanto accaldato e stanco per un viaggio durato magari ore e ore e,dopo aver aspettato un bel po’ perche’ magari l’autista del pulman Rama per Orbetello o Argentario se ne e’ andato subito dopo l’arrivo del treno senza neanche degnarsi di aspettare che le persone terminassero di percorrere l’interminabile sottopassaggio,si avvicinano al pulman in arrivo speranzose di poter finalmente cominciare la meritata vacanza in un luogo “accogliente” e incantevole come il nostro e..… si sentono rifutare la salita del loro cane su questi “meravigliosi” autobus ,e consigliare un taxi (cioe’..un bel salasso,tanto per iniziare bene la vacanza) o, in alternativa, di farsi a piedi la bella passeggiata lagunare alle tre del pomeriggio, il sole cocente e un caldo che si schianta, che tanto “passeggiata” non e’ se si hanno valige, un cane al guinzaglio, e ore di viaggio in treno gia’ sulle spalle. Ecco, allora io vorrei dire a questi bravi e lungimiranti manager della Rama locale… VERGOGNATEVI, fate ridere i polli. Da ieri 26 luglio persino sui nostri treni FRECCIAROSSA, FRECCIARGENTO, FRECCIABIANCA, cioe’ tutti gli Eurostar sofisticati e costosi che rappresentano il MEGLIO del trasporto ferroviario nel nostro paese (..checche’ ne dica Montezemolo..) SONO AMMESSI i cani, con regole, con rispetto per gli altri viaggiatori (museruola,certificato di vaccinazione ecc.) ma SONO AMMESSI perche’ il nostro Amministratore Delegato Moretti, forse il miglior manager d’Azienda che l’Italia possa vantare in questo momento, ha accolto le istanze di tante associazioni animaliste e ha accettato che su TUTTI i treni italiani i cani siano ammessi. Ora, che sia consentito ad un cane di viaggiare insieme al suo “padrone” su un treno meraviglioso quale un FRECCIAROSSA per ore, e non sia invece consentito su un pidocchiosissimo pulman Rama neanche per un breve viaggio come puo’ essere quello dalla stazione a Orbetello o Porto S.Stefano e’ semplicemente ridicolo, ridicolo e inaccettabile. Forse sarebbe il caso che qualcuno degli amministratori locali intervenisse a sanare una discriminazione vergognosa nei confronti di tutte le persone che scelgono di trascorrere, arrivando in treno, una vacanza in compagnia del loro cane nella nostra bella cittadina o all’Argentario, sarebbe un segno di civilta’, un vero gesto di “accoglienza”.  Daniela Innocenti


Non sarebbe l'ora di metterci finalmente bocca e pure con un po di decisione? Io credo di si.

martedì 24 luglio 2012

per non farci mancare niente..

Mi auguro che sulla vostra bacheca non sia apparso quel miserevole merdaio di post in cui, tanto per non farci mancare niente, si rinfacciano a Rossella Urru i soldi che l'italia AVREBBE speso per la sua liberazione, con tanto di insulti pesanti fra i commenti. Spero che questi mentecatti non facciano parte della vostra cerchia di amici Facebook o Twitter e vi siate risparmiati sta miseria.
Siamo ONORATI di avere cooperanti italiani in aree sensibili del mondo, e il loro lavoro, proprio perchè neppure retribuito a differenza delle STRATOSFERICHE BUSTE-PAGA degli uomini delle cosiddette "missioni di pace" (sic), ci dona uno dei pochissimi motivi che attualmente abbiamo di essere fieri della nostra italianità. Forse questi poveri ignoranti non sanno che l'atteggiamento dello Stato è identico per qualsiasi italiano rapito all'estero: a volte è successo che si trattasse di giornalisti o semplici TURISTI.
Perchè l'Italia dovrebbe sbattersi tanto per i due marò che in India hanno comunque UCCISO senza che risulti chiarissimo perchè, e non avrebbe dovuto farlo per la Urru che, oops, non ha ucciso un cazzo di nessuno? Qual'è il problema per sti poveri malati: che è una donna? Che non spara? Qual'è il problema? Quello che l'Italia (e neppure da sola) ha speso per la nostra connazionale è un cazzo di niente, paragonato a quanto ci costano i soldati, l'armamentario e le risorse smobilitate per delle missioni di cui, quelle si, NON GLIENE BATTE UN CAZZO A NESSUNO.


lunedì 23 luglio 2012

Morti di fama.


Qualcuno, chissà chi tra produzione, sceneggiatori, autori, decidono che una puntata della serie dev'essere cantata, un pò come un musical.
Ed è così che scopri che il cast di Grey's Anatomy è composto da attori che recitano come recitano, e che però all'occorrenza cantano pure, e con delle voci SPAVENTOSE,   e come se non bastasse, in alcune sequenze ballano.
 Se qualcuno tra quelli che ho menzionato non avesse deciso che questa puntata dovesse essere un po particolare, probabilmente non avremmo mai sentito cantare questi signori che in fin dei conti sono attori, non cantanti.
Non riesco ad immaginare nessuno, sottolineo NESSUNO nell' alluvione di mezze calzette, sgallettate, sfigatoni abbronzati, bagascione da palazzo Grazioli, raccomandati, miracolate, nani e ballerine (che non ballano), riciclati, raccattati e incapaci di ogni risma che infestano la nostra tv, il nostro cinema, il mondo dell'entertainment italiano (che una volta aveva una sua nobiltà) avvicinarsi anche solo un qualche migliaio di anni luce a simili livelli.
Certo è la scuola italiana che non funziona, che è carente in questo senso: poi  però c'è  tutto un ingranaggio, un intero, colossale, impenetrabile apparato che non permette l'accesso se non a pochissimi eletti, che improvvisamente spalanca le porte a questi mentecatti, alle imbecilli semianalfabete, alle mignotte sgrammaticate, ai morti di fama, alle ballerine che non saprebbero ballarmi nemmeno sulla fava, nonostante mossette, boccucce e sculettamenti farebbero pensare l'esatto contrario, alle Arcuri, alle Canalis, ai Garko e tutto il resto della pittoresca, chiassosa, sguaiata, tamarra compagnia bella. Chi cazzo ha ridotto il paese di Delia Scala e Anna Magnani in queste condizioni?

sabato 21 luglio 2012

Altro che circo: per gli eqilibristi rivolgersi al PD..


gli sgaboli e gli slalom deI papaveri del Pd per tener tutti buoni (Casini e gli ayatollah da una parte, Vendola e area laica del partito dall'altra) sulla faccenda delle unioni civili se non fossero tragici sarebbero francamente ESILARANTI. E' la vera politica STRONZA: quella dell'opportunismo, del MA-ANCHISMO e del MA-NEANCHISMO. Semplicemente patetico: di tutto sto sudiciume non vorrò sentire mai più parlare finchè campo. Questi per me sò morti, sepolti e putrefatti. E caro Vendola, ti teniamo d'occhio: vediamo di quali equilibrismi sarai capace te, in mezzo a sta roba. Ma non illuderti: un accrocchio alla Dico stavolta lo sconta chi lo prende anche solo in considerazione.

martedì 3 luglio 2012

professione self control. Sic.


Le immagini del video dei due poliziotti 24enni che pestano il pensionato non si sopportano. Fanno male e fanno rabbia. L'uomo aveva preso le difese di alcune ragazze che i due poliziotti (in borghese e fuori servizio) stavano approcciando in modo piuttosto pesante, per usare un eufemismo. Forse, da galantuomo di altri tempi, persino con un atteggiamento di sfida (si è tolto la giacca) come dire: fatelo con me i furbi, anzichè con delle ragazze. Niente di più. Perlomeno niente che giustifichi un'alluvione di cazzotti e calci in faccia e in testa (fracassamento del volto, il termine usato dai medici) da uomini che per professione dovrebbero essere addestrati al massimo autocontrollo. Sia chiaro, niente di ideologico contro i poliziotti. Io penso anzi che quel video dovrebbe far incazzare proprio tutti i poliziotti. E far loro sperare e pretendere che pure stavolta non finisca a tarallucci e vino, com'è successo ai carnefici di quel povero ragazzo la mamma del quale, per non farsi mancare niente, ha pure dovuto subire gli sberleffi su facebook da parte degli assassini, naturalmente liberi E ANCORA IN SERVIZIO. Perchè questo ha a che fare con la stima che la gente ha per TUTTI i poliziotti. Anche e soprattutto quelli onesti e votati al sacrificio che sono, ne vogliamo essere certi, la stragrande maggioranza.

lunedì 2 luglio 2012

la Coop sei tu..(sic)



Sabato 31 luglio, h 13.45. Tredici casse tredici, E SOLO DUE APERTE con file chilometriche e donnine neghellesi ragionevolmente in sommossa. 
Avete costruito st'abominio di cattedrale nel deserto che per fare la spesa ci vuole lo skateboard, e poi le casse quelle erano e quelle sono? No, anzi: non c'era neppure la cassa veloce, che se per disgrazia eri li per una bottiglia di vino ti toccava la fila dietro alle romane scassacazzo con carrelli che sembrano piramidi di Cheope. Mancanza di personale, cambio di turno, tempi fisiologici di riorganizzazione dopo il trasferimento nella nuova sede: NIENTE giustifica sta roba nel primo weekend di luglio (con ponte festivo per i romani annesso e connesso..). Niente.
Ps. una signorotta romana scicchissima s'è girata e m'ha sussurrato, con tono complice: " l'Antinori in offerta..". Le giuro signora che in questo preciso momento della mia vita non ho altri pensieri che l'Antinori in offerta.. Ma vada in culo.