LABELS

ALTROVE (766) UN ALTRO GIORNO (252) QUI E ORA (106) NOTE (8)

lunedì 30 dicembre 2013

blob

Quei blob di riepilogo di un anno di politica che inevitabilmente scorrono sui nostri schermi tv in questi ultimi scorci di 2013 suscitano ilarità. Fanno ridere.
Meno male, si dirà. Così chiudiamo in allegria.
Se non fosse per il piccolo particolare che ci sarebbe da sganciare un paio di molotov. Altro che botti..


venerdì 27 dicembre 2013

il sudiciumaio meccanizzato..

Secondo Letta quel sudiciumaio di decreto Salva Roma, dopo la schifezza del decreto Salva Culo per le lobby delle slot machine è perchè i meccanismi parlamentari non sono più all'altezza di una democrazia moderna e vanno riformati. Ah si? E chi li dovrebbe riformare: Babbo Natale? E siamo sicuri che siano i "meccanismi parlamentari" a inserire nel Milleproroghe tutto quel merdaio E NON VOI? 
E il nuovista Renzi? Cu cu: ci sei? Lo sai che il tuo partito è la principale forza di governo? Qualcuno glielo dica, povero caro: sembra non esserne informato. 
Perchè quando il verminaio viene a galla (e purtroppo per loro e per fortuna per noi ormai viene a galla quasi sempre) è tutto un affannarsi a precisare che la colpa è di qualcun altro se non, addirittura, dei "meccanismi" (sono robotizzati? Fanno da sè?). 
 Mandateli via. Se necessario a spintoni.


mercoledì 18 dicembre 2013

cristo santo..

Dalla mia finestra vedo un balcone che sembra l'astronave della parodia porno di Guerre Stellari. Non sono un fan degli addobbi "minimal" (sic). Non mi fanno Natale. 
Ma tramutare un terrazzo in una festa patronale dell'entroterra calabro forse è un filino troppo.. N'est pas?..


"di Pallavicini, Panzeri, Pilat.."

Fazio ha annunciato i partecipanti a San "Remo 2014: ci sono i morti viventi che già immaginate, quelli che vengono resuscitati per le grandi occasioni, un po' come Lazzaro: Antonella Ruggero, Ron, Cristiano De Andrè (e anzi che non v'è toccata Mariella Nava). 
Ci sono quelli che per San Remo li scongelano come il capretto a Pasqua: Dolcenera, Alex Britti, Francesco Renga, Noemi (vi prego non vi addormentate ancora per qualche istante, ho quasi finito). 
E forse per scongiurare un suicidio di massa in sala stampa per sopraggiunta depressione ipomaniacale, Fazio si è prodigato nella spericolata impresa di definirlo il festival della contemporaneità. Ah, già: ma c'è Frankie Hi Energy (CHI??)..


porconi battono forconi 1-0

A giudicare dalle impietose riprese panoramiche, la strombazzatissima marcia su Roma dei Forconi, così meticolosamente preparata e sobillata dai fascistoni di ogni ordine e grado e amorevolmente adottata dal neo-segretario leghista (che di fronte a sondaggi con cifre da schedina non sa più a quale santo appellarsi) si sta più che altro rivelando una marcetta. Più giornalisti che partecipanti, e uno spiegamento di forze dell'ordine tanto inusitato quanto inutilizzato (se non altro si sollazzeranno un po' alla vista delle belle signore romane in fregola da shopping natalizio). In compenso i tg si premurano di sottolineare che non si registra la presenza di simboli politici. Come se fossimo tutti scemi e non ci fossimo accorti del passaparola sui social network ad opera proprio dei suddetti fascistoni: niente simboli, solo bandiere tricolori.
E' da mesi che sui social network leggiamo sto "faremo la storia". Per ora trattasi di storiella. Poi si vedrà. "Tutti a casa, tutti a casa", e in uno slancio di tenerezza pre-natalizia verrebbe voglia di dirlo proprio a loro, ai forconi, di tornarsene tutti a casa al calduccio, che sta rivoluzione e sta paralisi a oltranza del paese si sono rivelate un fiasco colossale.  A voler esser cauti.
Anche se per amor di verità ci sarebbe da dire che alla "marcia" non hanno aderito i contingenti di Veneto e Sicilia del movimento, che più prudentemente si sono dati appuntamento domenica alla messa dal Papa, che una volta mescolati alla folla è più facile sfangarla con conte che minacciano di risultare ingloriose..
Intanto l'Europa si incazza al punto da minacciare il blocco degli aiuti all'Italia dopo aver preso visione dei filmati splatter girati nel  lager di Lampedusa divulgate dal tg 2, che nemmeno le prigioni dell'Afghanistan dei talebani, e che hanno fatto il giro del mondo, altro che Europa. Il sindaco fa proclami impuzzoliti, la politica "si interroga", la questura apre il fatidico fascicolo: cioè, nessuno naturalmente si era accorto di niente. Non è colpa di nessuno. E pazienza per le associazioni umanitarie che è da anni che starnazzano come babbuini sulla vergogne da terzo mondo che da tempi immemori si perpetrano in quelle miserabili location. Gli zelanti spruzzatori di disinfettante, gli scabbia-busters hanno evidentemente agito di soppiatto, naturalmente di loro iniziativa, che magari si erano semplicemente svegliati col culo storto.
E il serial killer è evaso. Da dove, dal carcere? No, macchè carcere.. Era in "licenza premio". Perchè da noi un pluri-massacratore di donne (ne ha fatte fuori tre: così, giusto per ricordarlo..)  evidentemente merita i "premi". Non paghi di quello svalvolato di Izzo che durante la sua di vacanza premio si prese il disturbo di massacrarne un altro paio di donne, e in barba ai dati da Hannibal Lecter sul femminicidio in italia, abbiamo ritenuto opportuno continuare a elargire gratifiche.
Un pò per dire: se per i forconi butta male, per i porconi va sempre alla grande.
Ma che cazzo di paese siamo diventati?




lunedì 16 dicembre 2013

"Solidarietà, è un bicchiere di vino con un panino la solidarietà.."

a Milano alcuni studenti che protestavano contro i tagli (regionali, giunta di centro destra) alla scuola pubblica e il generoso bonus sfacciatamente elargito alle già sponsorizzatissime scuole private (leggi CATTOLICHE) che per giunta non pagano un cazzo di tasse, sono stati pesantemente attaccati dalle forze dell'ordine. 
E allora mi chiedo: perchè i nostri eroici poliziotti (che ultimamente esprimono tanta solidarietà a ceffi che io non vorrei incontrare di notte in un vicolo) stavolta il casco NON SE LO SONO TOLTO?.. Sono per caso contenti delle scuole fatiscenti che i loro figli sono costretti a frequentare? Sono per caso contenti dei tagli a raffica che ormai da anni vengono inflitti all'istruzione pubblica? O per caso i loro figli studiano tutti nelle blasonate (E COSTOSE) scuole private (leggi CATTOLICHE) della Lombardia dei Maroni e dei Formigoni? Ho motivo di dubitarne, visto gli stipendi.. 
Che strano. A volte, certe manifestazioni di solidarietà finiscono col puzzarmi un po'. Ma magari sono io ad essere malizioso.


domenica 15 dicembre 2013

quella "al posto di"..

Certo,la ragazza che fu chiamata a rimpiazzare Mary dopo la sua cacciata dalle Supremes, ha rischiato più che altro di essere detestata da milioni di fans. 
Poi però alla fine per me, e so per certo per molti molti altri fans "storici", sei diventata a tutti gli effetti "una delle Supremes". Delle VERE Supremes. 
Anche se sappiamo tutti bene che a quel punto il fenomeno di divismo era tale da non concedervi più letteralmente il tempo per esserlo: cioè, da non avere più il tempo neppure per inciderle le backing vocals degli storici hits, che nell'ultima parte della parabola Supremes sono state quasi interamente cantate dalle Andantes (le coriste ufficiali di scuderia). 
Ma oggi per me è innegabilmente il compleanno di "una delle Supremes", delle VERE Supremes. Quelle che A 43 ANNI DALLA FINE (e per fine io intendo dall'uscita della Ross), sono ancora il gruppo femminile più amato e idolatrato nel mondo, vero e proprio culto per milioni e milioni di "malati". Come me.
Cioè, oggi è il COMPLEANNO DI CINDY. Non di quella che è arrivata "al posto di". 
Tanti auguri miss Birdsong.


#renzifaccinasega

Con la Civli Partnership, come la chiami te, noi ci si fa 'a sega, cara bella figa Renzi. Se il tuo esordio come segretario del PD è sto giochino al ribasso sul diritto dei gay a sposarsi come tutti gli altri esseri umani, perchè quell'amore non ha minore dignita' di qualsiasi altro amore, e perchè i gay pagano le tasse come tutti gli altri , allora cominciamo maluccio, mister Ruota della Fortuna: gli equilibrismi sul dare un contentino ad alcuni senza urtare la suscettibilità di alcuni altri, non è sta grande novità: è una democristianata. E grazie, abbiamo già dato.


giovedì 12 dicembre 2013

La Rivoluzione dei Piranha. Prossimamente su questi schermi..

"Se i giudici mi arrestano in Italia sarà la rivoluzione". Lo ha detto il vecchio pervy pregiudicato ad un giornale francese. 
Temo, Silviuccio darling, che l'uniche a rivoltarsi sarebbero quella pletora di bagasce sanguisughe che hai a libro-paga, a cui verrebbe in effetti a mancare qualche altra florida occasione per continuare a spolparti come piranha..  
Tutti gli altri, chi più chi meno, se ne farebbero una ragione..




mercoledì 11 dicembre 2013

Rosy alè..

Le assemblee studentesche all'IPC quando ero ragazzino (Porci con le ali") mi sembrano un congresso degli alti vertici Nato al confronto di quando parla questo colosso della politica, tale Riccardo Nuti onorevole "cittadino" (sic..) 5 Stelle.
 Aridatece Rosy Bindi..


Dai su, droghiamoci..

Non trovo granchè intelligente da parte di molti organi di stampa, persino i più avveduti diciamo così, parlare di "marijuana di stato" a commento della recente legge in materia, approvata in Uruguay. E perchè no, allora, il "whisky di stato" o le "sigarettacce di stato"? 
Io non so quanto faccia male sta marijuana (secondo me un benemerito cazzo), e fatico un pò a trovare dati e documentazione sui morti per marijuana, che credo siano pura fantascienza. Reperisco con grande facilità invece i dati sulle morti (per non parlare dell'aggravio sulla Sanità) per tabagismo e alcolismo, e i dati sulle carceri-immondezzaio (che ci rendono soggetti a enormi sanzioni) gremite di gente che in carcere c'è finita per reati correlati alle droghe ex-leggere (secondo me leggerissime). 
Ma se non altro con le leggi proibizioniste abbiamo risolto il problema? Certo, come no. 
Chiunque sia anche solo poco meno che lobotomizzato può vedere con i propri occhiucci che siamo quotidianamente circondati da gente che si sfonda di ogni tipo di droga come se non ci fosse un domani. Compresa (o soprattutto?) l'alluvione di zozzerie chimiche di ultima generazione. Con tanti cari saluti da parte della malavita organizzata che, a ogni latitudine del nostro bel paese, gozzoviglia sugli introiti del florido (e mai in crisi) mercato clandestino (seh, vabbè..). 
Marijuana di Stato? In uno Stato (il nostro, non l'Uruguay) che di porcherie ne sdogana praticamente ogni giorno in dosaggio industriale, stai a guardare il pelo nell'uovo..



domenica 8 dicembre 2013

and the pusher is..

Fino a non molto tempo fà si riferivano a lui con uno sdegno che non riservavano neppure ai peggio trucidoni del PDL (ai quali in genere non riservano alcun cazzo di sdegno, a dire il vero..).
Per ostacolarlo se ne sono inventate di ogni, incuranti del ridicolo e dello spernacchiamento planetario sul web, (i "regolamenti" delle primarie sono ormai leggenda).
Oggi lo hanno proclamato segretario di partito con un plebiscito.
Chi cazzo è lo spacciatore ufficiale del PD? Cambiatelo, ragazzi. Questo vi da la robaccia.