LABELS

ALTROVE (697) UN ALTRO GIORNO (237) QUI E ORA (103) NOTE (8)

lunedì 25 settembre 2017

oltre le gambe c'è (pure) di più..

L'onorevole signora Giammanco (Forza Italia) a La7 si dice contrariata dal fatto che la scorsa settimana in occasione della cerimonia di resurrezione di Berlusconi (non ricordo dove, credo Chianciano) la stampa si è molto soffermata sul solito pattuglione di belle signorotte abbarbicate su tacco 12 d'ordinanza, a discapito dei contenuti politici (sic), arrivando a sfoderare termini come sessismo e misoginia (in modo altrettanto spericolato delle prodezze su décolleté Ferragamo delle suddette, suggerirei). 
Perché, vero che nel frattempo qualche annetto è passato e siamo tutti un po più suonati (anche il suo leader, temo), però signora cara non al punto di esserci dimenticati di tutto il troiume e di tutte le Minetti con cui abbiamo fatto scompisciare dalle risate l'intera galassia. 
Io apprezzo questa sua verve vetero-femminista, per carità, mi considero femminista io stesso, e le do il benvenuto nel club. Ma mi permetta almeno di sospettare che il rispetto per la figura femminile che lei giustamente chiede alla stampa, probabilmente lo sta cercando nel posto sbagliato. Olgettina più, orgettina meno. E di ricordarle che alla maggior parte di noi quell'incontro di Chianciano più che un convegno sulle pari opportunità è sembrato il triste revival di un trucidume sul quale invocheremmo tutti una provvidenziale amnesia. Che però, ahimè, proprio non ci viene in soccorso.


Nessun commento:

Posta un commento