LABELS

ALTROVE (766) UN ALTRO GIORNO (252) QUI E ORA (106) NOTE (8)

mercoledì 13 marzo 2019

è suonata la campanella

venerdì i ragazzi italiani avranno una straordinaria occasione di dimostrare di essere più belli di noi che li abbiamo preceduti, e di non avere tempo da perdere con emergenze che non esistono, con patetiche cacce al bobo nero, e soprattutto di non avere tempo per una classe politica che miserabile, ingorda e arretrata ormai lo è quasi universalmente, e che non parla mai e sottolineo mai di che razza di minacciaa costituiscono i cambiamenti climatici in termini economici, di salute, di vera e propria spada di Damocle per l'incolumità fisica di ognuno di noi, con la contabilità delle vittime di fenomeni estremi o correlati a inquinamento ambientale che ogni anno si fa più drammatica (anche in Italia!), intenta com'è a sprecare tempo impestando le case di armi pronte a diventare un pericolo serissimo (specie per le donne!) ad ogni cazzo di scatto d'ira, e a ventilare deliranti riaperture di casini alla Tinto Brass. 
 Davanti a tanta lungimiranza, davanti a tanto prodigioso spessore politico ecco che la piccola grande Greta Thumberg ci appare come un mostro di lucidità, pragmatismo e acume socio-culturale, col suo implacabile snocciolare con algida pacatezza nordica dati e circostanze che dovrebbero risultare sufficienti a far scattare sull'attenti qualsiasi leader, qualsiasi governo in questa civiltà moderna, specie quella occidentale, anziché sto perpetuo zompare da un fanfaroso, costoso e inconcludente meeting mondiale all'altro senza cavare un cazzo di ragno dal buco. 
Per questo io spero di cuore che i ragazzi italiani, a partire dai più piccoli (ovviamente dai loro genitori!) venerdì disertino le scuole, anzi le desertifichino, facendo sentire ogni leader politico che sin'ora non ha mosso un dito in questa direzione patetico, goffo e inadeguato come gli orsi polari che annaspano disperati sul pochi fragilissimi spazi ghiacciati che ancora rimangono, come si vede in tanti strazianti video che girano nei siti scientifici del mondo intero. 
Con la speranza però che a questi leader incapaci e fuori dalla realtà il ghiaccio frani sotto i piedi presto e una volta per tutte, facendoli finalmente sparire nell'abisso del nulla cosmico che hanno l'indecenza arraffona di rappresentare. Venerdì uscite dalle scuole, ragazzi. E stavolta la lezione fatecela e datecela voi.


Nessun commento:

Posta un commento