LABELS

ALTROVE (766) UN ALTRO GIORNO (252) QUI E ORA (106) NOTE (8)

domenica 25 novembre 2018

PD: Poche Donne. Anzi nessuna.

ormai costantemente, e sempre più frequentemente, le donne riempiono le piazze, e non solo (vedi Torino) in occasione di questa giornata dedicata alla richiesta di sacrosanta protezione da tutta la feccia machista di questo mondo. 
Le donne si sono rivelate fondamentali nelle più recenti elezioni europee, laddove a portare a casa risultati notevolissimi sia stata, una volta tanto di sti tempi, la sinistra moderna ed ecologista. E le donne si stanno rivelando fortissime e temibili nel contrasto a quella totale follia di un'America grottescamente sceriffa, bigotta e pervertita a guida Donald Trump. 
Le donne in Italia protestano ovviamente contro l'inconcludenza anche di questo governo a fronte di un'emergenza che ormai è una roba da regione rurale del Bangladesh, e che anzi quando può piazza qua e là, su questa o quella poltrona di lustro, qualche ayatollah in fregola misogina e antiabortista, come in una Polonia qualsiasi. 
E mentre tutto ciò avviene, nell'indecoroso pollaio pre-primarie del PD, non vi è traccia di donna, al punto che ormai al confronto persino Mara Carfagna (che, beninteso, è donna intelligentissima) appare come una specie di Rossana Rossanda 2.0. 
25 novembre 2018, donne nella dirigenza PD: non pervenute. 
Figli cari, ma chi cazzo volete che vi prenda sul serio?


Nessun commento:

Posta un commento