LABELS

ALTROVE (678) UN ALTRO GIORNO (235) QUI E ORA (102) NOTE (8)

giovedì 12 maggio 2016

il merdaio

che spazzatura di destra c'è in Italia, che minaccia referendum abrogativi e istiga le autorità a non rispettare la legge, solo perchè non riesce a digerire il fatto che anche da noi alcune persone possano amarsi (non fare fuoco sulla folla: amarsi) e vivere più serenamente, sotto la tutela delle istituzioni e rispettando i doveri che naturalmente nei confronti delle stesse si hanno, come chiunque altro ? Che merdaio di trogloditi abbiamo, a rappresentare un'area politica, quella dei moderati, che in molti altri paesi civili ha invece legiferato essa stessa sul tema, in modo decisamente più spericolato, con matrimoni e adozioni perfettamente egualitari? 
Ma davvero deve esserci la versione italiana di tutto? Ma davvero qualsiasi cosa che nel resto del mondo civile ha un senso e una legittima cittadinanza in Italia deve diventare una buffonata che ci fa spernacchiare senza ritegno dal globo intero? 
Ma davvero conviene a qualcuno vendere a siti e giornali internazionali questa idea dell'Italia da filiale europea dell'Afghanistan? 
Ma davvero non si rendono conto di quanto siano patetici e fuori dalla storia, oltre che dalla realtà, una volta che non possono più nemmeno farsi scudo dell'alibi immondo della "stepciai adoscion"? Mi auguro che sia merda pre-elettorale che mira alle simpatie dell'Italietta ignorante e bigotta che pure c'è ma di cui non si va certo fieri, e non reale convinzione che in quell'annacquatissima, paraculissima, innocua legge che siamo stati capaci di abortire dopo 30 anni di triccheballacche ci sia una minaccia per l'umanità (addirittura antropologica, stando ai deliri di alcuni di quei semi-analfabeti). 
Ma davvero non vi scatta un pur minimo sussulto di decenza rifiutandovi di votare un conclave di raccomandati, miracolati, puttanieri, cocainomani che tutto ad un tratto si spacciano per anime candide, che vogliono farvi credere che Cristo è morto di sonno e, soprattutto, che vi trattano come gli imbecilli che io non vorrei mai che siate in realtà, seppur con qualche rassegnatissimo sospetto?


Nessun commento:

Posta un commento